Gli Acrobati del Borgo

Uno spettacolo avvincente e poetico, tra numeri di giocoleria, equilibrismo, acrobazie e magia, che riporta in vita le atmosfere scherzose e allegre delle corti medievali.

Sono gli Acrobati del Borgo, che viaggiando di piazza in piazza sono giunti infine alla corte di Peraga: poeti, attori, artisti di strada e maestri della risata, pronti a stupire con le loro arti e ad accedere la gioia nel viso delle genti che accorrono per applaudirli.

La loro è un’esibizione unica in perfetto stile giullaresco, messa in scena con abilità e maestria per il pubblico alla corte di Peraga Medievale. Accorrete numerosi ad omaggiare questi artisti!“Babele” andrà in scena sabato sera alle ore 23.00 e domenica pomeriggio alle ore 18.30.

Per le vie del borgo

La città è decorata a festa, e s’ode nell’aria il vociare di genti accorse da ogni dove!
Tutti si radunano per assistere al Corteo Storico, altro imperdibile appuntamento nella domenica di Peraga Medievale.

Nobiltà e clero, contadini e mercanti, armati e popolani attraversano festosi la via principale del paese, e tra loro spicca, maestoso nel suo abito rosso, il Cardinale Bonaventura Badoer da Peraga. Ad aprirgli la strada, il rullo dei tamburi e le evoluzioni delle bandiere, che con orgoglio innalzano al cielo il gonfalone con i colori della città.

Non si tratta solo di una solenne processione, ma è la rappresentazione di un passato glorioso che ha reso Peraga e i suoi abitanti testimoni di un’età che tanto buia, poi, non era.

Il corteo partirà dal sagrato della chiesa di Peraga alle ore 17.00 di domenica 5 giugno.

Alle armi!

A Peraga improvvisamente l’aria si riempie di suoni: una moltitudine di mercenari sta arrivando per accamparsi nei prati che circondano il castello. 

Tende, ripari, tavoli, panche e giacigli stanno per essere approntati per gli armati e per le famiglie che li seguono. E tutto questo fervore darà vita ad un grande accampamento sul quale garriranno al vento colorati vessilli, che riproducono le insegne dei vari capitani.

Gli uomini cureranno i loro armamenti, le donne svolgeranno le loro attività quotidiane, come sempre ma sapendo già che, prima o poi, sarà il momento dello scontro e la apparente quiete farà posto alla tempesta…

…Chissà quale sarà l’epilogo.

Quattro contrade, un solo vincitore

Dopo il giuramento di fedeltà alla casata dei Da Peraga, si dia inizio al Palio delle Contrà!

Peraga, Bagnoli, Santa Maria e Tre Spigoli: le 4 contrade hanno già scelto i propri campioni e stanno per darsi nuovamente battaglia nel campo del Castello! La competizione è agguerrita e ogni squadra punta alla vittoria, ma solo una vedrà il proprio colore affiancare l’effige del Bonaventura per un altro anno!

A mettere alla prova gli impavidi contradaioli saranno cinque ardue sfide: calcio fiorentino, corsa dei giganti, strappo dei canapi, volo della bisaccia e presa dell’uovo, da affrontare con abilità, scaltrezza e non poca fortuna.Vedremo Peraga primeggiare nella disfida per l’ennesimo anno, o le altre contrade riusciranno a fermare la sua avanzata? Per saperlo, vi diamo appuntamento a sabato 4 giugno!

Le taberne

Genti stanche e viandanti in cerca di ristoro! Venite a rifocillare il corpo e la mente presso le nostre accoglienti taberne! 

Alla “Servitù de Passggio” troverete dissetanti bevande e panini caldi in abbondanza, riccamente farciti di luganega, porchetta, salse e verdure per deliziare il vostro palato.

Se avete voglia del classico alla “Taberna dei Pazzi” troverete primi piatti, grigliata e altri succulenti piatti della tradizione.

Leggi tutto “Le taberne”