Archivio Tag: medioevo

Le Gilde di PeragaMedievale

Le Gilde di PeragaMedievale
Le Gilde di PeragaMedievale

Inaugureranno la ventesima edizione di PeragaMedievale anche le botteghe di mercanti e artigiani con i loro prodotti tipici dell’età di mezzo: fragranze e saponi, sculture intagliate nel legno o nella pietra, ceramiche e terre cotte, cuoio, stoffe e spezie.

I bottegai di PeragaMedievale vi attendono, potrete ammirare e acquistare i loro splendidi manufatti già a partire da Sabato 1 Giugno e fino alla serata di Domenica 2 Giugno!

La bottega delle sarte

La bottega delle sarte
La bottega delle sarte

Opificium era il nome con cui nel Medioevo si era soliti indicare una bottega di sartoria. All’interno, i mastri bottegai tagliavano le vesti con l’aiuto di apprendisti specializzati che rifinivano gli abiti.

Il mestiere del sartore nasce proprio in epoca medievale: si trattava di artigiani dotati di grande maestria e precisione, che riuniti in corporazioni si tramandavano conoscenze e tecniche approfondite.

Leggi tutto

Il dono del fuoco

Il dono del fuoco
Il dono del fuoco

Non sarà certo l’oscurità ad impedire i nostri festeggiamenti!


Al calar delle tenebre, ecco che arde il fuoco, danzando a tempo di musica e incantando gli sguardi del popolo ammaliato.

A domarlo, i coraggiosi artisti del gruppo Giullari et Focolieri di Petracha, che tra elaborate acrobazie, figure misteriose e giochi d’abilità, andranno a raccontare una storia senza tempo: è il mito di Prometeo, titano che sfidò il potere degli dei.

Leggi tutto

Torneamentum villae Petrachae, in honoris Zanini Badoeri

Torneamentum villae Petrachae, in honoris Zanini Badoeri
Torneamentum villae Petrachae, in honoris Zanini Badoeri

E’ stato bandito un torneo a piedi, fra nobili uomini d’arme, per festeggiare il signore di Peraga Zanino. Molti cavalieri compiranno lunghi viaggi per parteciparvi. Ognuno di loro farà a gara nel superare gli altri con la magnificenza delle proprie tende adorne di tappeti, bandiere e pennoni.

Leggi tutto

L’assedio si dispiega

L’assedio si dispiega
L’assedio si dispiega

Scende la sera nel territorio padovano, devastato dalla nuova guerra contro Verona. Il popolo, stremato dalle fatiche della giornata, può finalmente riposare.

Ma a Peraga nessuno dorme. Le campane suonano, l’allarme del fuoco è stato lanciato. La gente si riversa per le strade, ancora stordita dal sonno e spaventata dall’improvviso frastuono. Jacopo da Carrara ha emesso la sua sentenza: far soccombere la sua signora o dare in pasto alle fiamme le fortezze considerate indifendibili, le quali avrebbero indebolito l’azione difensiva dell’esercito patavino.

Leggi tutto