Archivio Tag: castello dei da peraga

Le corporazioni medievali

Le corporazioni medievali
Le corporazioni medievali

Un’altra imperdibile occasione a breve prenderà forma: la possibilità di conoscere ed ammirare da vicino le arti e i mestieri medievali, con la riapertura delle botteghe al mercato di PeragaMedeivale.

Passeggiando nel parco del castello ci si imbatterà infatti nelle figure dei mercanti e degli artigiani, che da sempre diffondono le loro tecniche, sapienze e consigli riguardo mestieri e prodotti di un’altra epoca: sculture di pietra e legno, ceramiche e terre cotte, cuoio e stoffe e tutto ciò che essi hanno abilmente saputo scovare e riproporre nel tempo.

Le botteghe saranno aperte durante le intere giornate di sabato 2 e domenica 3 giugno.

Venite a scoprirle!

Aprono le taberne a PeragaMedievale

Aprono le taberne a PeragaMedievale
Aprono le taberne a PeragaMedievale

C’è l’imbarazzo della scelta, qui a PeragaMedievale: ogni ben di Dio è a disposizione dei suoi visitatori e certo non mancano l’ospitalità e la cortesia di questa immensa famiglia! Per una piccola sosta o per un bel pranzo ristoratore, per un’ombra in compagnia o per una sfiziosa cena non resta che scegliere quale taberna più vi aggrada: queste saranno infatti aperte venerdì sera dalle 19 e sabato e domenica dalle 12 fino a tarda notte! Leggi tutto

Il dì di festa

Il dì di festa
Il dì di festa

E’ tempo di grandi festeggiamenti a PeragaMedievale, è in arrivo il Cardinale Bonaventura Badoer da Peraga!

La folla si riversa impaziente e desiderosa fra le vie del borgo, si ergono i drappi delle contrade ad omaggiare il lieto evento, s’odono rulli di tamburi e squilli di chiarine, le bandiere volano alte nel cielo con orgoglio e fierezza, tutti scendono in piazza a fare festa! Leggi tutto

L’assalto alla fortezza

L’assalto alla fortezza
L’assalto alla fortezza

E’ la notte del 4 ottobre 1319 e tutto tace. Dormono i villaggi della campagna padovana, dormono i contadini provati dal lavoro nei campi, dorme il bestiame nelle stalle, le luci sono spente, gli impasti riposano per diventare pane l’indomani e tutto tace.

Il popolo stravolto dalla ferocia delle milizie di Cangrande Della Scala si lascia cullare dalle tenebre della notte.

Improvvisamente un fischio sordo e meschino si fa strada nel silenzio: una breccia di fuoco squarcia il massiccio portone d’entrata al castello, una pioggia di frecce, di colpi di spada, di lance svegliano Peraga di soprassalto.

Leggi tutto

A.D. 1319, Vigontino in fiamme

A.D. 1319, Vigontino in fiamme
A.D. 1319, Vigontino in fiamme

È il 1319 e Cangrande Della Scala brama di muovere guerra contro Padova, protetta dai suoi nemici Carraresi. Utilizzando un piccolo stratagemma, il Veronese guadagna il casus belli che gli avrebbe permesso di sguainare le armi in territorio patavino. Verona si prepara allora a flagellare Padova, dapprima chiudendola in una morsa letale con la conquista delle fortezze di Bassano e Cittadella, e penetrando poi nei sobborghi della città. In questo modo gli scaligeri avrebbero sbarrato qualsiasi via per rifornire la città ed essa sarebbe stata a costretta a soccombere.  Leggi tutto