L’assalto alla fortezza

L’assalto alla fortezza
L’assalto alla fortezza

E’ la notte del 4 ottobre 1319 e tutto tace. Dormono i villaggi della campagna padovana, dormono i contadini provati dal lavoro nei campi, dorme il bestiame nelle stalle, le luci sono spente, gli impasti riposano per diventare pane l’indomani e tutto tace.

Il popolo stravolto dalla ferocia delle milizie di Cangrande Della Scala si lascia cullare dalle tenebre della notte.

Improvvisamente un fischio sordo e meschino si fa strada nel silenzio: una breccia di fuoco squarcia il massiccio portone d’entrata al castello, una pioggia di frecce, di colpi di spada, di lance svegliano Peraga di soprassalto.

Subito il popolo realizza la triste verità: Jacopo da Carrara fa terra bruciata delle fortezze considerate indifendibili, le quali avrebbero indebolito l’azione difensiva dell’esercito patavino. Dilagano le fiamme al castello, bruciano gli alberi, sventrano i muri, cancellano in un attimo le fatiche di una vita, lasciando dietro di sè solo una fitta coltre di cenere e disperazione. 

E’ la notte del 4 ottobre 1319, è l’inferno in terra.

PeragaMedievale riporterà allora alla vita gli eventi di quella sciagurata notte in un emozionante spettacolo pirotecnico: appuntamento alle ore 23 della notte di domenica 3 giugno!

I commenti sono disattivati.