Dilagano le fiamme a PeragaMedievale

Dilagano le fiamme a PeragaMedievale
Dilagano le fiamme a PeragaMedievale

Anno Domini 1319: sull’ormai assediata città di Padova giace il peso delle sferzate del guerrafondaio Cangrande della Scala.

Jacopo da Carrara non può far altro che soccombere assieme alla sua signora. Forse una soluzione strategica c’è: fare terra bruciata delle fortezze considerate indifendibili, le quali avrebbero indebolito l’azione difensiva dell’esercito patavino. 

È notte, tutto tace. Il popolo provato finalmente trova sollievo nelle tenebre. Padova dorme, Vigonza dorme, Peraga dorme. Silenzio… È la notte del 4 ottobre.

All’improvviso, come in un incubo, Peraga si sveglia di soprassalto: una breccia infuocata ha aperto un varco nel suo invalicabile castello, le fiamme dilagano, crollano i muri, bruciano gli alberi: è il caos.

Anno Domini 1319: è la notte del 4 ottobre e Peraga brucia.

Ore terribili seguono l’incendio nel vigontino: una spessa coltre di cenere, fumo e disperazione ricopre ciò che rimane di un imponente castello ridotto in macerie.

Non resta che il ricordo di un glorioso passato da ricostruire.

PeragaMedievale riporterà allora alla vita gli eventi di quella sciagurata notte in un emozionante spettacolo pirotecnico: appuntamento alle ore 23 della notte di domenica 4 giugno!

Bardana – Arctium lappa (Compositae) Parti utilizzate: radici.

Indicazioni terapeutiche: dermatite, eritema.

I commenti sono disattivati.