RiAbitare il Castello

RiAbitare il Castello
RiAbitare il Castello

 Prende vita il progetto per valorizzare il territorio vigontino attorno al Tergola ed il Castello di Peraga.

Castello e Tergola quale futuro? si cercherà di rispondere a questa domanda oggi pomeriggio 22 maggio alle 18 presso la sala del consiglio del Castello dei Da Peraga.

A offrire spunti interessanti su sistemi fluviali, territorio e patrimonio architettonico il prof. Mauro Varotto dell’Università di Padova, il prof. Francesco Vallerani dell’Università Ca Foscari di Venezia e l’arch. Antonio Draghi già presidente dell’ordine degli architetti di Padova. Ad introdurre l’appuntamento l’associazione il Mosaico e il Sindaco di Vigonza che illustreranno il progetto che fino al prossimo autunno vuole dare risalto al Castello. Presenzierà la serata l’arch. Rabacchin della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo che nell’ambito del progetto Culturalmente 2014 ha finanziato il percorso culturale che porterà il Castello a vivere quattro azioni culturali: Ri Scoprire, Ri Creare, Ri Vivere, Ri Conquistare.

A Conclusione della serata, le premiazioni del contest fotografico realizzato tra marzo e aprile e un momento conviviale.

Altre informazioni sul progetto www.castellodiperaga.it

VIII Disfida delle contrà

VIII Disfida delle contrà
VIII Disfida delle contrà

Ripercorrendo i meandri della storia si può scoprire l’antico fascino del nostro paese.

Il nome Peraga compare per la prima volta in documenti ufficiali nel 1025, ma la sua origine è molto più antica. In epoca romana la pieve di Santa Maria era un crocevia fondamentale tra la via Cornara e la Via del Mare. La chiesa dedicata a Sant’Anastasio ebbe inizialmente un’importanza minore della curazia di Santa Maria. Poi venne il medioevo, epoca in cui venne deviato il corso del Tergola, che originariamente passava a nord del paese, per farlo fluire nel letto attuale. Tale opera fu realizzata non solo per fornire acqua per l’irrigazione, ma soprattutto per potenziare le difese del castello, aumentare il flusso d’acqua presso il mulino e collegare la residenza fortificata con Venezia.

La leggenda delle gallerie segrete che partono dal Castello sarebbe dunque una reminiscenza popolare dei lavori di bonifica nella zona di Bagnoli (Balneoli), dove gli antichi bagni dei soldati romani si erano col tempo trasformati in zone paludose.

Il sito fortificato si sviluppò dunque in un momento successivo, mentre l’originaria centralità di Peraga era situata più a nord.

Una storia di strade e di fiumi, insomma. Ed è ispirandoci al passato che sono state riportate in luce le antiche contrade del nostro territorio che a PeragaMedievale tornano a far divertire attraverso la Disfida delle Contrà.

Non perdete dunque gli appuntamenti della disfida, che sapranno allietare il palato con la cena delle contrade di venerdì 5 giugno ore 20, che sapranno farvi emozionare alle 21 con il giuramento e sorteggio di partenza, che vi faranno sperare nella vittoria durante la disputa della disfida di sabato 6 giugno ore 17 e soprattutto gioire, se la fortuna non vi ha voltato le spalle, nel tripudio di colori della sfilata notturna dei vinti e dei vincitori. Vi aspettiamo!

Spettacolo di fuoco al castello

Spettacolo di fuoco al castello
Spettacolo di fuoco al castello

Immergiti nello spettacolo…immergiti nella notte infuocata del 1319.

…una rivisitazione della storia mitica di Orfeo ed Euridice, in un incalzante susseguirsi di emozioni dove l’amore non è tale se non vissuto fino in fondo…

Un grande bagliore illuminerà la notte di PeragaMedievale. Il fuoco dei Giullari Focolieri di Petracha ci accompagneranno nella storia come ciceroni inediti. A ritroso, torneremo al tempo delle muse e dell’epico suono della lira suonata per mano di Orfeo.

Personaggi folli, mitici e talvolta fantastici sapranno offrire un evento nell’evento, uno spettacolo nello spettacolo. Cambiata la location rispetto la tradizionale “corte”, lo spettacolo si terrà in “campo degli spettacoli” per rendere omaggio ai tanti spettatori che da anni seguono l’avvenimento.

Vi aspettiamo con lo spettacolo “Tra quiete e Tempesta” venerdì 5 e domenica 7 giugno ore 22.

Lasciati coinvolgere dallo stupore!

Gustare il medioevo con Peragamedievale

Gustare il medioevo con Peragamedievale
Gustare il medioevo con Peragamedievale

Assapora usi e costumi…assapora la goliardia della cena delle contrà.

a PeragaMedievale tutti i sensi riscoprono una nuova dimensione. Il cibo ha il sapore di magia, arte, emozione ed incanto. Un’esperienza da non perdere!

La sedicesima edizione della kermesse Medievale, aprirà i battenti (venerdì 5 giugno) tra suoni di tamburo e svolazzi di bandiere che accompagneranno la sfilata del palio sino al momento del giuramento delle contrade davanti a tutto il paese riunito nel nuovo avvenimento della cena goliardica delle contrade che si sfideranno, come di consueto, il giorno a seguire con giochi della tradizione medievale e popolare. Non perdetevi dunque questo importante appuntamento pensato per entrare in un medioevo giocoso, dove i momenti importanti della società vengono celebrati con sfide e giochi che oltre ad animare il borgo, il castello e le piazze animano l’animo umano di scoperta!

Nella serata non potranno mancare gli intrattenimenti con giullari e trampolieri e il tanto atteso spettacolo di fuoco che darà avvio ai festeggiamenti.

Gustati la magia del Medioevo!